Piatti doccia consigli su come mantenerli perfettamente puliti

piatti doccia

piatti doccia

La manutenzione e la pulizia della doccia e soprattutto dei piatti doccia non sono affatto semplici ma sono fondamentali per garantire un bell’aspetto e una lunga durata al piatto doccia e a tutta la struttura. Ecco qualche utile suggerimento per avere un piatto doccia sempre in buone condizioni ed evitare che si rovini con il tempo.
La doccia è sempre soggetta, per sua naturale conformazione, ad accumulare umidità che favorisce il formarsi di macchie di calcare e di muffa.

La prima accortezza da avere ad ogni utilizzo, compatibilmente con la forma delle pareti del box doccia e con la posizione dell’erogatore, è quella di lasciare la doccia, dopo aver ripulito le pareti da buona parte dell’acqua che vi si è depositata, con la porta leggermente aperta in modo da far uscire il vapore e circolare aria all’interno scongiurando i ristagni.

Per evitare la formazione di macchie di vario genere è necessario che la pulizia della doccia sia costante e frequente, infatti è molto più semplice prevenire il formarsi della muffa e del calcare piuttosto che doverlo ripulire una volta che si è formato.

Uno dei metodi più efficaci per mantenere in buona salute piastrelle e piatto doccia è quello di utilizzare un prodotto specifico a base di candeggina, in modo da igienizzare e sbiancare allo stesso tempo: si può applicare puro negli angoli del piatto doccia e lungo le fughe delle piastrelle, lasciar agire per una decina di minuti e risciacquare per poi utilizzare lo stesso prodotto, diluito e utilizzando una spugna, su tutte le superfici della doccia, sia orizzontali che verticali. E’ importante non lasciare agire il prodotto per troppo tempo e risciacquarlo abbondantemente e con attenzione.

Un altro metodo per mantenere il piatto della doccia e le pareti al riparo dall’accumulo di calcare è l’utilizzo di prodotti naturali (i cosiddetti rimedi della nonna) al posto dei prodotti chimici e industriali: ne avrà un vantaggio la doccia che non si rovinerà, l’ambiente e anche le mani di chi pulisce.
Si possono utilizzare diversi prodotti naturali che hanno una grande capacità di fungere da anticalcare: ad esempio si possono utilizzare l’aceto bianco e il bicarbonato, sia singolarmente sia uno dopo l’altro per garantire al piatto doccia un’azione disinfettante e una anticalcare e sbiancante.
Per prevenire e rimuovere le macchie di muffa che eventualmente si possono formare, di norma nelle fughe delle piastrelle o tra il piatto doccia e le piastrelle, si possono utilizzare un miscuglio di bicarbonato con acqua ossigenata oppure di sale e limone, sono sostanze che non corrodono e quindi non rovinano il piatto doccia, ma lo fanno apparire pulito e brillante come quando è stato acquistato.